Did you know that . . .



Il Monte Cervino

Chiamato anche Matterhorn, è alto 4478m e si trova nelle Alpi Vallesane lungo il confine tra Svizzera e Italia. Ai piedi di questa montagna si trova il paese di Zermatt: una città chiusa al traffico dove si può sciare sia in inverno che in estate. Attenzione: Solo i professionisti possono scalare il Matterhorn.


Il fiume Reno

Un fiume lungo 1230km che partendo dalla Svizzera attraversa Liechtenstein, Austria, Germania, Francia, Paesi Bassi e termina nel Mare del Nord. Nella Confederazione scorre per 371 km ed è il fiume più lungo in Svizzera. Da non perdere le “Cascate del Reno” al confine tra Canton Zurigo e Canton Sciaffusa.


1291: Fondazione della Confederazione

il 1° agosto 1291 le valli Uri, Svitto e Untervaldo (oggi diviso in due cantoni: Obvaldo e Nidvaldo) fanno il patto federale.

Scopri di più


Festa della primavera a Zurigo

Sechseläuten

Fonti della Foto

Nel XVI secolo prese piede questa tradizione che oggi, ogni terzo lunedì del mese di aprile, a Zurigo, vede come protagonista un pupazzo che porta il nome di Böögg. Lo paragonano ad un pupazzo di neve e viene bruciato alle ore 18.00 per scacciare l’inverno e dare il benvenuto alla primavera. Inoltre, in base a quanto tempo impiega il fuoco a raggiungere la testa e fargliela scoppiare creando fuochi d’artificio, si prevede se sarà un’estate calda o meno. Nel 2003 ci aveva azzeccato.


Lancio della pietra di Unspunnen

(foto)

Unspunnen è un festival che si tiene a Interlaken ogni 12 anni dal 1805, dove ci sono concorsi che interessano le tradizioni svizzere. Il lancio del sasso è uno di questi, è uno sport tradizionale.

Per saperne di più


La Torre dell’Orologio a Berna

Dopo l’incendio del 1405 questa torre è stata ricostruita e ha assunto il nome di Zytglogge. Ha avuto diverse funzioni nel tempo e oggi è descritta come la torre difensiva e porta della città. Un simbolo molto importante per la città di Berna, ogni ora i turisti si riuniscono davanti all’orologio per assistere allo spettacolo e se salite i 130 gradini godrete di una vista mozzafiato sulla capitale della Svizzera.

Per saperne di più


Glacier Express

Photo by Andreas Stutz on Unsplash

La prima corsa è stata nel giugno 1933, dove ci sono volute 11 ore e mezza per raggiungere St. Moritz da Zermatt (oggi ce ne impiega 8 di ore). Infatti, è soprannominato il treno più lento al mondo. Dal 1982 sono disponibili anche le corse durante l’inverno e il nome deriva dal ghiacciaio del Rodano perché una volta lo si attraversava.

Per saperne di più


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...